Arrivano i nostri!!

Una squadra di pompieri ha salvato un cucciolo di gatto rimasto intrappolato in un tombino di Oceanside, una cittadina dello stato di New York.
Il capo della squadra, Tim Biscay, ha dichiarato che è stata la moglie che lavora come volontaria in un’associazione umanitaria, a informarlo della presenza del gattino in un canale di scolo della città. 
La coppia, insieme alla squada di vigili del fuoco, ha localizzato il gattino che era impaurito e quasi morto di freddo.
I soccorritori hanno tentato di far uscire il cucciolo offrendogli latte e cibo, ma senza successo. Il piccolo era confuso e miagolava senza sosta.
A quel punto Biscay ha avuto un’idea: ha usato un estintore per spaventare il gattino e farlo scappare direttamente tra le braccia di uno dei suoi uomini.
“Era debole e tremante, quasi assiderato”, ha dichiarato Biscay.
Il gattino è stato ricoverato all’Hilton Animal Hospital di Lynbrook ed è stato affidato alle cure del dottor Jeffrey Strom. 
“Era in stato di ipotermia, ha dichiarato il veterinario, “e lo abbiamo messo in una gabbia riscaldata. Dopo una mezz’ora ha cominciato a mangiare e il giorno dopo sembrava rinato”.
I Buscay hanno deciso di adottare il cucciolo che hanno battezzato Stormy.

Fonte: New York Post

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *