Patto di sangue

 

Una cuccioletta di sei settimane deve la vita a una trasfusione di sangue di un levriero 15 volte più grande di lei.

 levriero_trasfusione1.JPG

Sami Knoblock, che abita a Cairns in Australia, ha potuto riabbracciare la sua English Staffordshire terrier che ha rischiato la morte a causa di un’emorragia interna.
La piccola Buddy infatti continuava a vomitare e non riusciva più a sollevarsi, benché pesasse soltanto 1 chilo e 600 grammi.
Sami ha portato la cucciola al Brinsmead Veterinary Surgery dove il chirurgo Max Fargher le ha trovato un’infestazione di anchilostomi, vermi parassiti che si annidano nell’intestino e succhiano il sangue, che aveva causato una forte emorragia.
A quel punto il dr Fargher ha tentato il tutto per tutto: è corso a prendere Hurley, il suo levriero di sei anni, e l’ha portato in clinica dove ha fatto una trasfusione ematica di 120 ml da Hurley a Buddy, reintegrando il sangue perso.
“Non ero sicurissimo che funzionasse, Buddy era quasi morta, i vermi l’avevano praticamente prosciugata.
E invece è andata bene, la piccola ha superato la notte e già l’indomani mattina mostrava segni di ripresa”, ha dichiarato il chirurgo. 
“Bunny è pefettamente guarita e corre per la casa come se non fosse successo niente, non potrò mai sdebitarmi con Hurley e il suo padrone”, ha detto Ms Knoblock.

Fonte: Cairns News

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *