Non curano toro ferito perchè destinato al macello, 7 denunce

Hanno deciso di non curare un toro che si era ferito ad una zampa perchè dopo pochi giorni sarebbe stato macellato e lo hanno costretto a un doloroso viaggio di 15 ore attraverso l’Italia. Al loro arrivo alla ditta di macellazione, nel vercellese, hanno però trovato i carabinieri del Nas che, scoperta la vicenda, hanno denunciato 7 persone per maltrattamento di animali.

Paco, questo il nome del toro, si era ferito ad una zampa mentre pascolava nei prati nell’ azienda del pesarese dove era nato e cresciuto i proprietari, però, non lo hanno curato dal momento che l’ animale era destinato al macello. Lo hanno caricato su un camion che lo ha portato fino a Rimini, poi il suo viaggio è proseguito fino a Bologna, poi a Brescia e infine in provincia di Vercelli.

Un viaggio di 15 ore durante le quali la zampa ferita ha continuato a peggiorare fino a far cedere l’animale, che ha sbattuto violentemente il muso ed è arrivato a destinazione con una grave perdita di sangue. Al suo arrivo erano presenti i carabinieri del Nas impegnati in un’ ispezione di routine che hanno ricostruito la triste storia di Paco e hanno denunciato i titolari dell’ azienda agricola, le ditte di autotrasporti che avevano portato l’ animale a destinazione e i proprietari del macello.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *