Manchas, piccolo grande eroe!

RICHMOND (California)
Un piccolo cane, ma con un grande cuore. E’ la storia di Manchas, un piccolo chihuahua che ha sacrificato la propria vita per difendere un bambino di quattro anni.

Tutto avviene nel nord della California dove due pitbull, Jade and Beast, riescono a scappare dal cortile e si infilano nella casa della signora Mayda Estrella, in quel momento impegnata a preparare un barbecue in giardino.
Appena si è resa conto dell’intrusione dei due cani, la signora Estrella è corsa nella camera da letto dove stava dormendo il figlio di soli 22 mesi cercando di difendersi colpendo sulla testa uno dei due animali con il telecomando della televisione. La scena si svolge in pochi secondi, troppo pochi per riuscire a capire come trarre in salvo anche Briant, l’altro figlio di 4 anni.

L’altro si è così diretto verso il bambino che, rimasto solo, ha cercato la salvezza salendo sul letto. E’ a quel punto che interviene Manchas, il chihuahua di famiglia che si pone in difesa del suo piccolo padroncino attirando l’attenzione dell’animale inferocito. «Pochi istanti – racconta la signora – dove il pit bull guarda Briant ma poi sceglie di attaccare Manchas portandoselo via».

Dopo aver ucciso il piccolo Manchas, i due pit bull sono tornati nel loro cortile. Ora sono rinchiusi nel canile cittadino segnalati come animali pericolosi in attesa che le autorità decidano se sottoporli o meno ad eutanasia.

Scommetto che anche voi avete versato qualche calda lacrima come me!  Addio grande Manchas!!!!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *